TACI: il nuovo portale per le carte tachigrafiche online

[et_pb_de_mach_post_meta display_inline=”on” _builder_version=”4.17.3″ _module_preset=”default” meta_item_font=”Font testo|600|||||||” meta_item_font_size=”16px” global_colors_info=”{}”][et_pb_de_mach_post_meta_item label_name=”Postato il ” link_item=”off” post_date_custom=”d M Y ” _builder_version=”4.17.3″ _module_preset=”default” meta_item_font=”Font testo||||||||” global_colors_info=”{}”][/et_pb_de_mach_post_meta_item][/et_pb_de_mach_post_meta]

Taci è l’innovativa piattaforma on line che permette il superamento della dimensione cartacea e offre agli operatori di settore l’accesso ad un ambiente che permette di presentare le istanze per il rilascio della carta azienda o carta conducente.

Questo servizio consente alle agenzie di disbrigo pratiche auto e alle aziende di autotrasporto di inviare alla camera di Commercio competente per territorio o residenza le richieste di prima emissione e rinnovo per ottenere la carta conducente e/o la Carta azienda.

Ogni richiesta, sarà automaticamente protocollata al momento dell’invio e, all’utente verrà contestualmente comunicato (mediante notifica alla casella di posta dichiarata in fase di registrazione) il numero di protocollo e la data di protocollazione.

Ulteriore vantaggio: è possibile seguire lo stato di avanzamento della pratica. La carta potrà essere recapitata all’indirizzo specificato nella domanda o ritirata presso la sede della Camera di Commercio.

Per usare il servizio on line è necessario:

  • registrarsi al servizio invio pratiche Registro imprese- Telemaco; abilitare la funzione di “invio pratiche”;
  • precaricare gli importi necessari per ottenere l’emissione o il rinnovo della carta; disporre di un dispositivo di firma digitale; accedere al sistema, compilare la richiesta, firmarla ed inviarla insieme agli altri allegati necessari.

Allo scopo di agevolare l’accesso al nuovo servizio telematico, la Camera di Commercio Chieti Pescara ha organizzato due momenti formativi dedicati ad agenzie ed imprese di servizi.

E’ prevista una introduzione graduale di detto servizio che vedrà il definitivo abbandono della procedura analogica dopo un adeguato periodo transitorio

Simonetta Cirillo

Leggi anche