L’editoriale

L'editoriale

Un partner mondiale per l’appuntamento con il futuro

La sfida della duplice transizione ecologica e digitale. L’apertura ai mercati esteri. La necessità di un partner unico e qualificato. Il bisogno di un’assistenza personalizzata. L’Intervista al presidente dell’Agenzia di sviluppo della Camera di commercio Chieti Pescara Ivano Lapergola. Da leggere con attenzione, per non farsi trovare impreparati all’appuntamento con il futuro.

MDM: Ivano Lapergola, presidente Agenzia di sviluppo della Camera di commercio Chieti Pescara. Quali sono il ruolo e le principali attività dell’Agenzia di Sviluppo?

Presidente: L’Agenzia di Sviluppo è un ente strumentale della Camera di Commercio di Chieti Pescara che funge da braccio operativo per l’internazionalizzazione, l’innovazione tecnologica ed ambientale, la creazione e lo sviluppo di startup in Italia ed all’estero. Siamo fortemente impegnati su un triplice fronte: quello dell’internazionalizzazione, dell’innovazione e del supporto alla creazione ed alla crescita delle start up a cui dedichiamo percorsi di sviluppo personalizzati ed una formazione altamente qualificata.

MDM: Quali sono le principali caratteristiche che rendono l’Agenzia di Sviluppo un partner professionale per le imprese del territorio?

Presidente: La nostra caratteristica principale è l’affidabilità non solo nella creazione di nuove imprese ma anche nell’assistenza continua fino alla fase di scale-up. Questo approccio è particolarmente evidente nei processi che coinvolgono la duplice transizione ecologica e digitale, dove offriamo un supporto ampio e strutturato. Tra le nostre forme di assistenza più qualificata non posso non citare l’accompagnamento delle giovani imprese nei roadshow di SMAU, il più grande incubatore di start up italiano. Quest’anno, per esempio, abbiamo portato quattro realtà del nostro territorio a Parigi, quattro a Londra e quattro a San Francisco. A ottobre porteremo otto startup a Milano. Grazie a questa sinergia, coltivata negli anni, SMAU è diventata dallo scorso anno partner ufficiale di Visionaria, il festival dell’innovazione firmato Camera di commercio Chieti Pescara ed Agenzia di sviluppo.

MDM: Può fornirci qualche dettaglio in più su questa tipologia di assistenza?

Presidente: Innanzi tutto, procediamo alla selezione delle aziende attraverso una procedura di evidenza pubblica. Una volta partiti, organizziamo durante gli appuntamenti SMAU nel mondo incontri dedicati con operatori internazionali ed interviste e attività di media relation. Lavoriamo affinché le nostre aziende possano partecipare, anche, partecipare ai SMAU Live show, dei momenti di grande impatto su potenziali investitori.

MDM: Oltre SMAU, quali sono le altre attività che l’Agenzia di sviluppo sta offrendo nell’ambito del processo di internazionalizzazione delle imprese?

Presidente: Ci sono i percorsi VIS ed ECOSWISS durante i quali le start up partecipano a processi di rimodellamento delle proprie competenze per l’estero e alla strutturazione delle proprie presentazioni aziendali per i potenziali investitori. Questo 2024 è partito, però, lasciatemelo dire, con l’importante missione “Go to japan” durante la quale abbiamo portato la più grande delegazione di imprese abruzzesi al Foodex di Tokyo, la fiera dell’agroalimentare più longeva del Sol Levante. A questo si sono aggiunte una fitta agenda di appuntamenti istituzionali con le case giapponesi dell’automotive, un settore cruciale per l’Abruzzo e, fiore all’occhiello, Phenomena Japan.

MDM: Ci può fornire qualche dettaglio in più sul Phenomena Japan?

Presidente: Phenomena, nato come il primo salone del Mezzogiorno di Italia, è oggi diventato il più grande evento nazionale camerale dedicato all’imprenditoria ed alle capacità manageriali femminili. L’otto marzo scorso, siamo stati in Giappone, in occasione del Mimosa Day, la festa dedicata alle donne in un paese in cui si sta combattendo molto per la parità di genere. Le eccellenze italiane della moda hanno animato il più grande grattacielo di Tokyo e, grazie all’assistenza che siamo riusciti a fornire con la Camera di commercio italiana, hanno avviato una serie di rapporti che ci porteranno a tornare in Giappone nel 2025, poco prima dell’Expo. Il successo internazionale di Phenomena ha strizzato l’occhio all’Italia, tanto che adesso la nuova edizione di Phenomena che si svolgerà all’Aurum, dal 4 al 5 luglio, è entrata a far parte del ciruito Mirabilia, il newsork camerale per la valorizzazione del patrimonio dei siti UNESCO.

MDM: A proposito di internazionalizzazione, può spiegarci il ruolo dell’Agenzia di Sviluppo come partner dell’Enterprise Europe Network?

Presidente: Essere partner dell’Enterprise Europe Network (EEN) ci consente di offrire alle PMI abruzzesi un accesso diretto a una delle più grandi reti di supporto per le imprese a livello mondiale. Attraverso EEN, possiamo aiutare le imprese a trovare partner commerciali e tecnologici all’estero, partecipare a eventi di networking internazionali e accedere a informazioni su opportunità di mercato e finanziamenti europei. Questo ruolo rafforza ulteriormente la nostra capacità di supportare le PMI nella loro espansione internazionale. Ma non è l’unica rete di cui facciamo parte. Grazie all’Export Flying Desk Abruzzo, di cui siamo partner territoriale, le startup ricevono un primo orientamento e informazioni sui servizi offerti dall’ICE Agenzia.

MDM: Come descriverebbe la competenza e la professionalità del vostro staff nell’offrire questi servizi?

Presidente: Il nostro staff è composto da professionisti altamente qualificati, con esperienze e competenze diversificate che coprono tutti gli aspetti della digitalizzazione e dell’internazionalizzazione. Siamo in grado di offrire un supporto personalizzato e continuativo, adattandoci alle specifiche esigenze di ogni impresa. Questa professionalità e competenza ci permettono di essere un partner unico e affidabile per le PMI abruzzesi, facilitando la loro duplice transizione digitale e sostenibile.

MDM: Un’ultima domanda su un tema particolarmente strategico per le imprese. Quello della sostenibilità. Come agisce in questo settore l’Agenzia?

Presidente: Abbiamo in attivo due tipologie di attività particolarmente qualificate, con la partnership tecnica di Beople e Argoconsult, che supportano le imprese sia nell’ambito della rete EEN che nell’ambito del Pid – Punto di impresa digitale Chieti Pescara. Con la prima, le nostre aziende costruiscono un modello di business circolare, con la seconda riusciamo a sensibilizzare i nostri interlocutori su fattori chiave per la competitività come la neutralità carbonica, l’economia circolare, l’intelligenza artificiale e la sostenibilità sociale di impresa.

 

Leggi anche