L’analisi

di Michele De Vita, segretario generale Camera di Commercio Chieti Pescara

L'analisi

Visionaria 2022: un’edizione ricca di spunti innovativi e connessioni

Quattro giorni di grande spessore, dal 21 al 24 novembre a Pescara, per parlare di trasformazione digitale, transizione energetica, sostenibilità e innovazione. Oltre 90 talkers, 15 tavole rotonde, 6 laboratori tematici formativi, un’area attrezzata per attività interattive legate all’innovazione nell’artigianato (“VisionArt”), un hackathon, un premio alla migliore start up ed alla migliore idea di impresa con 25 finalisti.

Sul palco ed all’interno del padiglione del Porto turistico Marina di Pescara si sono alternati e confrontati esperti locali, nazionali ed esteri, affrontando temi quali gli effetti dei rincari energetici ed il futuro dell’energia, la digitalizzazione e la sostenibilità nell’ambito turistico, la transizione ecologica e digitale, gli ecosistemi dell’innovazione, la cybersecurity, la certificazione della sostenibilità, l’empowerment femminile per lo sviluppo delle imprese innovative, le competenze trasversali ed i percorsi di orientamento per i giovani.

Visionaria ha avuto una presenza qualificata di tutto il sistema camerale italiano (Unioncamere, Dintec, Infocamere) ed ha creato uno spazio di confronto dedicato alla rete dei PID Punti Impresa Digitale.

Inoltre ha ospitato un evento internazionale, sempre incentrato sul tema dell’innovazione,  il XII Congresso dell’Imprenditoria femminile dell’Adriatico e dello Ionio, svolto in stretta collaborazione con il Forum AIC.

Sono stati avviate importanti collaborazioni con SMAU, con la Camera di Commercio Italiana in Svizzera e con la Camera di Commercio e Industria Italo-israeliana, per progetti pilota di cui potranno usufruire le start-up e le imprese innovative del nostro territorio e si è ampliata la collaborazione con Mirabilia, la rete delle camere di commercio nei cui territori esistono siti Unesco.

Un grande lavoro di squadra della Camera di Commercio Chieti Pescara e della sua azienda speciale Agenzia di Sviluppo, che ha permesso di sviluppare e consolidare una brillante idea, una visione, nata durante il lockdown e che oggi ha permesso di creare un format che è rapidamente diventato la più importante manifestazione dell’ente camerale, con riflessi anche oltre il territorio regionale.

Visionaria è  una bussola per orientarsi nella complessità del presente e del futuro, un laboratorio per confrontarsi sulle idee innovative, una piattaforma per creare relazioni e connessioni, guardando anche ad un ambito internazionale di grande interesse per questo territorio, come l’area Adriatico Ionica.

La nostra sfida è riuscire a dare un contributo utile e di valore  allo sviluppo della nostra comunità in un contesto ancora fortemente critico per i cittadini e per le imprese, dando voce all’innovazione sostenibile e trovando le giuste direzioni e le migliori soluzioni.

I risultati ottenuti nelle prime due edizioni ed i tanti riscontri positivi ricevuti ci inducono a continuare su questa strada con rinnovato impegno e fiducia.

YouTube player

Michele De Vita

Appassionato di musica, arte e viaggi. Born to run. Il mare, il mio elemento naturale 

Leggi anche